Il giglio di Firenze è conosciuto in tutto il mondo, ma in pochi sanno che……

Il giglio di Firenze  è simbolo della città da quasi mille anni, in realtà è un Iris,  Iris Fiorentina, comunemente chiamato anche “giaggiolo”

Firenze-Gonfalone

La sua origine è incerta, e fonte di numerose leggende.C’è chi vuole l’abbinamento tra il fiore e la fondazione della città da parte dei romani, durante la celebrazione della Dea Flora, chi lega il nome ad  un pretore romano Fiorino, morto durante l’assedio di Fiesole.Altri ancora sostengono fosse stato scelto per un culto mariano del IX secolo.

Indipendentemente quale sia la sua origine precisa, è provato che i fiorentini portavano già il giglio di Firenze in battaglia durante la prima crociata.

I colori attuali risalgono al 1251, in piena guerra tra Guelfi e Ghibellini. I primi sostenevano il papato mentre i secondi l’imperatore. A Firenze vinsero i Guelfi che esiliarono presto i loro avversari.

I Ghibellini, seppur sconfitti, continuavano ad ostentare il simbolo cittadino. Così i Guelfi vincitori decisero di invertire i colori dello stemma.

La signoria fiorentina decise di tenerlo come suo, (appare nello scudo del  Marzoccco), ma curiosamente impose ai territori conquistati il simbolo del giglio, con una sostanziale differnza e dal significato inequivocabile; il fiore era essere privo di stami, ovvero gli organi per la riproduzione. Ancora oggi in moltissimo comuni fiorentini il giglio è il simbolo  comunale, (vi metto alcuni esempi dei gonfaloni).

Castelfiorentino-StemmaDicomano-StemmaFirenzuola-StemmaSan_Godenzo-Stemma2Scarperia_e_San_Piero-Stemma

Annunci